Che cos’è la Casa del Commiato Giubileo?

È un’ampia struttura nella quale ospitare le salme dei defunti in attesa del funerale, in modo da consentire l’ultimo saluto da parte dei congiunti. Si trova a Torino in corso Bramante 58, a lato della sede principale di Giubileo.

È come le camere ardenti degli ospedali o delle case di riposo?

No, perché se ne distingue nettamente in quanto a privacy, eleganza, offerta di servizi, comodità d’accesso.

Come si fa per far trasferire un proprio congiunto nella Casa del Commiato?

Il trasferimento a feretro aperto verso la Casa del Commiato può essere effettuato da qualunque abitazione privata, ospedale o casa di riposo, a patto che non sia ancora stato effettuato il tanatogramma (accertamento fatto il quale la salma non può più essere spostata fino al momento del funerale). Occorre perciò dichiarare subito l’intenzione di spostare la salma, in modo che il tanatogramma sia rinviato all’arrivo alla Casa del Commiato, e contattare subito Giubileo telefonando allo 011-8181, recapito sempre attivo.

La Casa del Commiato che cosa offre?

Per ogni defunto offre una saletta riservata, che comprende la camera ardente, un salottino e servizi privati. Le salette sono dieci, ognuna contraddistinta dal nome di una pianta collegata a riti e tradizioni funerarie, arricchite dalle opere del pittore torinese Carlo Galfione.

L’orario di visita è comodo?

E’ stato pensato per agevolare al massimo le visite da parte di parenti e congiunti: prevede l’apertura continuata ore 9-18 (chiuso nelle festività civili e religiose). La Casa del Commiato dispone di un parcheggio riservato ed è di comodo accesso con i mezzi pubblici.

Quali altri servizi offre la Casa del Commiato?

Un’ampia hall all’ingresso, con un piccolo bar; una saletta attrezzata con giocattoli, per l’eventuale sosta di bambini in compagnia di un assistente; una sala multimediale, unica nel suo genere in Europa, per chi intenda celebrare una “cerimonia del ricordo” con musiche e proiezioni d’immagini.